mercoledì 14 novembre 2012

Casa Museo "Affiche Illustreé"

Michel Folon nella nostra camera da letto

Mio padre diceva sempre che è meglio una bella stampa d'autore che una brutta crosta di uno qualsiasi, e io ho eseguito alla lettera come per tante altre cose che mi ha insegnato.
Una di queste è che si può vivere da ricchi anche senza esserlo, vedi per esempio una piccola barca a vela invece che un grande yacht, una casa nella campagna toscana invece che un costoso appartamento in centro, un auto piccola, poco costosa ma più bella di una Mercedes, i divani dell’Ikea e mobili vecchi, forse neanche tanto autentici al posto dei costosissimi "moderni" di dubbio gusto, la bigiotteria, che fa la stessa figura della gioielleria e il peltro può sostituire l’argento, oppure andare in giro senza soldi come faceva Gianni Agnelli, fare “daycation” al posto di lunghe e noiosissime vacanze ed infine una meravigliosa collezione di “affiche illustree” al posto dei quadri d’autore. Tutto queste piccole cose possono rendere una famiglia felice e trasformare una semplice casa in una Casa Museo "Affiche Illustreé".

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...